Citizen Science Osservatorio

CITIZEN SCIENCE rappresenta un nuovo approccio alla raccolta di dati di interesse scientifico, che prevede il coinvolgimento e la partecipazione attiva della popolazione. In questo caso per “popolazione” s’intende dei cittadini già di per loro “portati” a questo tipo di attività, i quali previa una brevissima formazione e la messa a disposizione di semplice materiale tecnico, siano in grado di eseguire fondamentali analisi ambientali.

La minor accuratezza derivante dalla raccolta dati effettuata da volontari non professionisti viene compensata dalla maggior capillarità dei dati raccolti. Le prime esperienze di citizen science sono iniziate oltre 20 anni fa. L’elemento di novità è rappresentato dalla diffusione capillare di apparecchiature mobili, di telecomunicazioni, di applicazioni estremamente sofisticate (Foto-georeferenziate, trattamento delle immagini, piattaforme G.I.S., etc.) e la diffusione dei social network. Tutto ciò rappresenta una piattaforma tecnologica ed un modello organizzativo spontaneo ideale per studi di carattere ambientale. I vantaggi sono da mettere in relazione al coinvolgimento della popolazione ed un avvicinamento dell’opinione pubblica verso metodi scientifici e una maggior economia nella raccolta dei dati.

L’OSSERVATORIO CITIZEN SCIENCE:

  • Costituisce il primo nodo italiano della piattaforma Earthwatch, progetto FreshWater Watch.
  • Codifica e diffonde le buone pratiche per la raccolta dei dati e sviluppa nuove attività e  applicazioni in base alle necessità.
  • Avvia esperienze pilota con aree protette (parchi, riserve, ecc.) e più in generale con enti e associazioni locali che si occupano di ambiente.
  • Persegue gli obiettivi delle Nazioni Unite di Sviluppo Sostenibile per l’agenda 2030 (SDGs)